COMITATO DI CALTANISSETTA ONLUS

Maria Dell'Utri

I volontari della CRI presenti all’evento IGF 2017 di Montedoro

photo_2017-06-02_15-09-03Si è concluso con un bilancio positivo l’evento “I.G.F.” – Incontro Giovani e Famiglie – la manifestazione organizzata con cadenza annuale dalla Diocesi provinciale di Caltanissetta in una città diversa di anno in anno.

Quest’anno il luogo scelto per ospitare questo importante evento è stato Montedoro, cui hanno preso parte circa duemila persone, tra giovani e adulti, tutti coinvolti l’uno accanto all’altro in giochi di gruppo, attività ricreative a tema e ludiche sempre all’insegna del divertimento condiviso tra grandi e piccini.

La manifestazione ha avuto inizio sabato 27 maggio di pomeriggio, dalle ore 19.00 alle 23.00 circa, ed ha visto la partecipazione di due squadre appiedate di volontari CRI appartenenti al comitato di Serradifalco.

L’evento si è svolto anche durante l’intera giornata di domenica 28 maggio dalla mattina alla sera, con un susseguirsi di attività di gruppo e giochi vari alla presenza di tre squadre di volontari della Croce Rossa Italiana Comitato di Caltanissetta ONLUS – Unità Territoriale di Serradifalco appiedati, ciascuna guidata da un volontario certificato T.S.S.A. (Trasporto Sanitario Soccorso in Ambulanza) coadiuvato da altri volontari con attestato di corso base. La presenza del Vescovo della Diocesi di Caltanissetta, Mons. Mario Russotto, ha arricchito nella mattinata di domenica questa manifestazione dedicata alle famiglie. Il Vescovo ha poi celebrato una Messa durante le ore pomeridiane per i numerosi presenti. I volontari della Croce Rossa hanno portato il loro contributo, come sempre gratuitamente, garantendo assistenza sanitaria e mettendo a disposizione dei presidi quali il defibrillatore, presidi medici per la rianimazione e per le medicazioni sanitarie.

Un ringraziamento va a tutti coloro che hanno partecipato a questa coinvolgente manifestazione dedicata ai giovani e alle loro famiglie, al sindaco di Montedoro Federico Messana, al Vescovo della Diocesi di Caltanissetta Mons. Mario Russotto. Si ringrazia, inoltre, il Presidente del Comitato CRI di Caltanissetta Nicolò Piave, il referente CRI della sede di Serradifalco Giuseppe Di Vanni e tutti i volontari che sono stati a disposizione dei partecipanti durante l’evento. La solidarietà tra i volontari CRI si è potuta toccare con mano grazie anche alla generosa offerta della collega di Montedoro, Assunta Guasto, la quale ha preparato il pranzo per i quindici volontari CRI in servizio nella giornata di domenica.photo_2017-06-02_15-09-08 photo_2017-06-02_15-08-31

 

Nelle foto allegate i volontari con il Vescovo Mon. Mario Russotto.

18 Volontari del Servizio Civile presso la Croce Rossa di Caltanissetta – Bando aperto fino al 26 Giugno 2016

11-05-2013-festa-della-croce-rossa-224 20160512_093535 festa-della-croce-rossa-italiana-2016-113Il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha reso noto la pubblicazione, per l’anno 2017, dei bandi per il reclutamento per 47.529 volontari, da impiegare nell’ambito del Servizio Civile in campo nazionale, regionale e all’estero. Nel Bando relativo alla Regione Sicilia, saranno selezionati 3.206 giovani da impiegare nei relativi progetti proposti da enti ed associazioni accreditate che ne hanno fatto richiesta, tra queste l’Associazione Croce Rossa Italiana- Comitato di Caltanissetta ONLUS che si è vista approvare ben due progetti denominati “Luce Bianca” ed SOS- “Assistenza”. Per l’Associazione è il secondo anno consecutivo a cui viene riconosciuta tale opportunità nell’ambito del servizio civile, con lo scopo di creare un ponte tra i giovani del territorio e la loro partecipazione attiva nel campo della solidarietà. I due progetti, coordinati dal consigliere di comitato Laura Russo, mirano alla compartecipazione della mission della Croce Rossa Italiana, in ambito della protezione civile, dell’assistenza sanitaria e dell’assistenza sociale, con tutti i ragazzi di età compresa tra i 18 e i 28 anni che hanno voglia di sperimentare un percorso unico rivolto a sostegno del territorio e della collettività.

Quest’anno i posti disponibili sono così ripartiti: 14 volontari presso la sede  del Comitato di Caltanissetta, 2 volontari presso la sede di Serradifalco, 2 volontari presso la sede di Resuttano. Le attività oggetto dei bandi riguardano le attività socio sanitarie della Croce Rossa Italiana, con particolare riguardo al servizio di trasporto infermi ed emergenza urgenza. Inoltre i volontari saranno impiegati nello sportello sociale rivolto alle famiglie bisognose del nostro territorio.

Il rimborso previsto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per 12 mesi sarà di € 433,82 per trenta ore settimanali.

Per prendere visione dei progetti e scaricare la domanda di ammissione alla selezione è possibile consultare il sito www.cri.caltanissetta.it ed accedere all’area Servizio Civile Nazionale. Tutte le comunicazioni inerenti il servizio civile saranno pubblicate sull’apposita sezione del sito.

La domanda di ammissione deve pervenire all’associazione entro e non oltre le ore 14.00 del 26. Giugno.2017, presso la segreteria del Comitato sito in Viale della Regione 1, aperta al pubblico dal Lunedì al Sabato dalle 10.00 alle 12.00.  Per informazioni telefonare al numero 093425999.

Nelle foto alcune attività dei volontari della CRI di Caltanissetta

Corso per Operatori in Emergenza svoltosi a Caltanissetta per i Volontari della Croce Rossa

img-20170521-wa0015Domenica 21 maggio 2017 presso la sede della Croce Rossa Italiana – Comitato di Caltanissetta ONLUS, si sono tenuti gli esami per il corso OP.EM. (Operatori in Emergenza, livello base), organizzato dall’Istruttore Nazionale di Protezione Civile del Comitato di Caltanissetta e direttore del corso, Angelo Montoro. Il Comitato di Caltanissetta ha una forte tradizione nelle attività di emergenza che lo contraddistingue quotidianamente in impieghi operativi e formativi. Il corso, articolato in una serie di incontri, dal pomeriggio del 19 maggio, rivolti ai soci attivi della Croce Rossa. Hanno collaborato, oltre ai docenti della CRI, Angelo Montoro, Sebastiano Vullo, Pietro Messina, Giovanni Flores, Antonio Miraglia, Salvatore Saia, la Psicologa CRI dott.ssa Luisa Zoda e il formatore antincendio Fabio Zimarmani.

Il programma del corso, di oltre 20 ore complessive tra la parte teorica, pratica ed esame finale, ha creato operatori competenti, capaci di gestire le situazioni di emergenza dovute ad eventi calamitosi naturali, o generati da errori umani, sul piano sia pratico-logistico, che psicologico, oltre all’attività di assistenza agli sbarchi, attività divenuta negli ultimi anni di fondamentale importanza; recenti le note di stima ed affetto che pervengono a questa presidenza per il lodevole impegno che i volontari, a tutti i livelli, profondono nelle azioni di soccorso alle popolazioni, in maniera particolare negli sbarchi migranti nei porti di Porto Empedocle, Augusta e Pozzallo.

Gli operatori di emergenza sono chiamati a prestare soccorso in situazioni umanamente critiche, per questo si richiedono massima serietà, competenze specifiche e, soprattutto, una vera e propria vocazione al soccorso. Sono molto soddisfatto dell’opera svolta dagli istruttori del comitato, sempre professionali e disponibili.  Dichiarazione del Presidente Nicolò Piave.

Il corso si è concluso con il modulo pratico che ha impegnato i volontari, sotto la supervisione degli Istruttori, nella prova di montaggio tende, utilizzo materiali e attrezzature di emergenza e nelle prove pratiche di radiocomunicazione.

I volontari che hanno superato l’esame sono: Anzalone Angelica Pia, Catana Denisa, Contino Domenico Alex, Di Francesco Maria Teresa, Distefano Simonetta, Giglio Marika, Lauricella Salvatore, Mammana Vittorio, Manganaro Carlo Girolamo, Ragusa Rocco, Scarlata Raffaele, Timperanza Carlo

dav dav

Corso di Operatore in Emergenza a Caltanissetta per tutti i Volontari

locandina-corso-op-em-5-2017-01Giorno 19 Maggio 2017 alle ore 15:00 presso la sede del Comitato di Caltanissetta avrà inizio il corso di Operatore in Emergenza per tutti i Volontari.

Il comitato di Caltanissetta ha una forte tradizione nelle attività di emergenza che lo contraddistingue quotidianamente in impieghi operativi e formativi. Sono recenti le note di stima ed affetto che pervengono a questa presidenza per il lodevole impegno che i volontari (n.b.:  quando parlo di volontari intendo ovviamente anche gli appartenenti ai corpi ausiliari delle forze armate), a tutti i livelli, profondono nelle azioni di soccorso alle popolazioni, in maniera particolare negli sbarchi migranti nei porti di Porto Empedocle, Augusta e Pozzallo.

Perché la tradizione non si fermi, e per rafforzare la qualità formativa ed associativa abbiamo stabilito di attivare un corso di formazione per Operatore di Emergenza (OPEM), si svolgerà in più giornate concludendosi con un esame pratico.

Per effettuare la domanda di partecipazione cliccare il seguente link: https://goo.gl/forms/QvS3h1MMtwFW71A43;

Per ogni informazione  il referente è l’istruttore di Protezione Civile Angelo Montoro

Cell 3346974329 - mail montoroangelo@gmail.com

Caltanissetta, “Sotto lo stesso cielo per umanità e diritto”: seminario delle Acli al Michele Abbate

0e77debe-9e2e-4157-b847-bcc25af754b4Nel corso dell’incontro sarà affrontato il tema dell’immigrazione in tutti i suoi aspetti dal primo soccorso, all’accoglienza, all’integrazione

Il tema dell’immigrazione, dal viaggio, all’accoglienza, all’integrazione, sarà affrontato nel corso del seminario organizzato dalle Acli dal titolo “Sotto lo stesso cielo per umanità e per diritto”. Le Acli, da sempre vicine ai bisogni dei più deboli anche quest’anno promuovono con Arci e Caritas  “Sabir”, Festival delle Culture e del Mediterraneo che quest’anno si celebra a Siracusa e, proprio in occasione di questo evento le Acli hanno organizzato dei seminari a tema. A Caltanissetta si è voluto puntare alle esperienze di vita diretta legate all’immigrazione, delle istituzioni, dei volontari e degli stessi rifugiati. Il seminario, che si terrà giovedì 4 maggio al centro “Michele Abbate”, alle ore 16, si aprirà con i saluti del presidente provinciale delle Acli Caltanissetta, Santo Burgì, del sindaco Giovanni Ruvolo e di monsignor Giuseppe La Placa, vicario generale della Diocesi di Caltanissetta, e avrà come relatori il prefetto Maria Teresa Cucinotta, l’assessore regionale alla Famiglia, Politiche Sociali e Lavoro Carmencita Mangano, il consigliere di presidenza nazionale Acli con delega alle Politiche Sociali e Welfare Antonio Russo e il presidente regionale delle Acli Sicilia Stefano Parisi. Le testimonianze saranno affidate alla Croce Rossa Comitato di Caltanissetta Onlus, per quanto riguarda il primo soccorso con il Presidente Nicolò Piave e  Alessandra Bellavia, consigliere di Comitato; alla cooperativa Etnos per ciò che concerne l’accoglienza dei minori non accompagnati con il presidente Fabio Ruvolo, l’educatrice professionale Sprar Eliana Cannavò e un minore di nazionalità gambiana; e infine  per l’associazione San Filippo Apostolo, padre Alessandro Giambra, in qualità di presidente, Niazi Sabir, mediatore culturale, Tore, cittadino della Costa D’Avorio e Omar un cittadino proveniente dal Gambia. “Si vuole porre l’attenzione – spiega il presidente regionale delle Acli, Stefano Parisi – su ogni passaggio che va dal primo soccorso all’accoglienza e sarà un modo per dare voce a chi quotidianamente, con grandi sacrifici e difficoltà, si occupa dei nostri fratelli più sfortunati”.

12 Nuovi monitori alla Croce Rossa di Caltanissetta. L’esperienza formativa continua senza sosta

commissione ilaria-licata esaminatiSi sono svolti domenica 09 aprile 2017 presso i locali della Croce Rossa Italiana – Comitato  di Caltanissetta ONLUS gli esami conclusivi ed abilitativi del corso monitori di primo soccorso a cui hanno preso parte i volontari appartenenti al comitato di Caltanissetta e del Comitato di Mussomeli. Questo esame, preceduto da un corso di 60 ore tenuto da due capo monitori ha avuto la finalità di formare un nuovo staff qualificato per poter tenere lezioni di primo soccorso e di educazione sanitaria alla popolazione civile, alle aziende ed ai nuovi volontari nei corsi base di reclutamento e nei corsi di formazione specialistici nel campo del soccorso sanitario.
La commissione di esame è stata composta da Nicolò Piave, Presidente CRI di Caltanissetta, dal Referente Sanitario Dott. Calogero Guarino, dai due capo monitore Dott. Michele Liccardo del Comitato di Caltanissetta e di Concetta Narciso del Comitato di Siracusa.
Al termine dell’esame è stato comunicato l’esito che si è rivelato positivo per dodici candidati aspiranti monitori di primo soccorso.
Il Presidente del comitato nisseno, Nicolò Piave, ha rinnovato l’augurio di buon lavoro a tutti i neo-monitori che oggi hanno concluso un lungo percorso di formazione che li porterà a diffondere il primo soccorso nelle scuole, negli ambienti di lavoro, nelle parrocchie, ed in qualsiasi luogo sia necessaria la formazione sanitaria, in particolare per i cittadini. Un grazie particolare al Capo Monitore CRI Michele Liccardo anima dell’attività formativa del comitato di Caltanissetta che ha saputo dare nuovi stimoli ai volontari, fornendo loro grandi competenze ed impartendo nozioni sia di primo soccorso ma anche di comunicazione efficace.
I neo-monitori di Primo Soccorso sono: S.lla Luisa Palmeri (appartenente al corpo delle Infermiere Volontarie), Marco Lacagnina, Dell’Utri Jessica, Licata Ilaria, Monia Cinque, Miraglia Antonino, Noto Cristian, Piera Oriana Mancuso,  Fabio Rocco Massimo Burgio, Silvestre Angelo e Gaspare di Prima, questi ultimi cinque appartenenti all’unità territoriale di Sommatino, e Valerio Frangiamore del Comitato di Mussomeli, che festeggia il suo primo monitore.
Durante la mattinata, a conclusione delle attività, il Presidente Nicolò Piave, il Vice Presidente Francesca Pepe con delega alle attività Sanitarie ed il consigliere giovane Alessandra Bellavia hanno proceduto alla consegna dei relativi distintivi di cui i neo-monitori potranno fregiarsi. Inoltre già i giovani istruttori da martedì saranno in servizio per la formazione al primo soccorso in alcune scuole nissene che hanno stipulato apposita convenzione formativa con la Croce Rossa.

Nelle foto la Commissione esaminatrice, tutti gli esaminati con relativa commissione, ed il neo monitore CRI Ilaria Licata.

Piano di Coordinamento della Settimana Santa 2017 a Caltanissetta della Croce Rossa Italiana

nicolo-piave-2Redatto dalla Croce Rossa Italiana Comitato di Caltanissetta ONLUS il Piano di Coordinamento per la settimana Santa 2017 per la Città di Caltanissetta.
Come è noto, la storica Manifestazione della “Settimana Santa” a Caltanissetta, rincarna antiche tradizioni dove s’intrecciano l’arte e la cultura che testimoniano la fede e il culto di tanti uomini in tanti secoli, che tuttora sono vissute fortemente.
“La scelta di stilare un Piano di Coordinamento sanitario per la Settimana Santa 2017, presso la città di Caltanissetta, nasce dall’esigenza di porre in essere un sistema di assistenza sanitaria, tecnica e logistica, condivisa con tutti gli operatori coinvolti nel piano, al fine di poter fornire adeguate misure strategiche d’intervento che risultino soddisfacenti a garantire la sicurezza dei cittadini che interverranno nella manifestazione, come previsto altresì dalla vigente normativa in materia, che pone a carico degli enti organizzatori la responsabilità in tal senso” .
In quest’ottica, la Settimana Santa, rappresenta quindi un‘importante impegno sia logistico che tecnico al fine di garantire la correttezza delle processioni nel massimo rispetto della sicurezza delle persone che interverranno, quindi è necessario un lavoro sinergico tra le professionalità coinvolte in un rapporto d’intesa e reciproca coordinazione.
Il lavoro, redatto dalla Croce Rossa Italiana- Comitato di Caltanissetta ONLUS, vagliato ed approvato dal Servizio di Urgenza ed Emergenza Sanitaria 118 – Centrale Operativa di Caltanissetta – Enna – Agrigento, dall’Azienda Sanitaria Provinciale e dal Comune di Caltanissetta, dopo un attenta analisi dell’esperienze passate, del territorio e delle forze impiegate in questa manifestazione, detta quelle che sono le linee comuni d’intervento, da un punto sanitario, logistico e tecnico, il personale impiegato e gli automezzi a supporto, per una risposta pronta ed immediata alle possibili emergenze che possono scaturire da un simile evento.
Nel dettaglio l’Assistenza Sanitaria è garantita da personale della Croce Rossa Italiana che dispiegherà personale abilitato alla defibrillazione precoce mediante l’uso del defibrillatore Semi Automatico, verrà posizionato un Posto di Soccorso Avanzato (PSA) per garantire una consulenza medica immediata, affidato al personale Militare in congedo della Croce Rossa, coadiuvato dal Corpo delle Infermiere Volontarie e dai medici di Croce Rossa. Verranno impiegati ambulanze dislocate in punti strategici del percorso, con personale qualificato dedicato, nonché un automedica e una moto medica con medici rianimatori a bordo per garantire un’adeguata copertura interventistica in caso di estrema necessità.
Il tutto sarà coordinato da una Sala Operativa Mobile (SOM), che tramite frequenze radio dedicate, potrà assicurare un’efficiente comunicazione tra gli operatori in campo.
La Croce Rossa Italiana è da sempre attiva nel campo delle emergenze sanitarie e di protezione civile, a cui ha dedicato, nei suoi obiettivi strategici, due aree d’azione come risultato di attività dedite alla prevenzione, formazione e sviluppo delle comunità in cui l’associazione opera, avvalendosi spesso di figure in appoggio e condivisione per la realizzazione di una rete di persone qualificate e professionali da impiegare in eventi come quello in oggetto. La collaborazione con gli operatori della C.O. 118, è un qualificato ausilio nell’operatività non solo formativa ma anche tecnica e logistica come risultato di una congiunta azione d’intenti finalizzata alla sicurezza del territorio.
Con questo spirito di compartecipazione nasce dunque il piano d’intervento, in cui l’esperienze affioranti da tante attività in ambito sanitario, quella d’emergenza- urgenza e del volontariato, si fondono in un’unica occasione di pianificazione e realizzazione di azione condivisa.
Il piano potrà essere liberamente scaricato dal sito http://www.cri.caltanissetta.it/home/?page_id=3252 dal sito www.asp.cl.it

32 nuovi volontari della Croce Rossa Italiana di Caltanissetta

foto-2 foto-1Sono trentadue i nuovi volontari della Croce Rossa Italiana che domenica 02 aprile 2017 hanno brillantemente superato l’esame finale strutturato in una prova scritta con 30 domande a risposta multipla sul primo soccorso, una prova orale sul diritto internazionale umanitario, principi e storia di Croce Rossa, e una prova pratica sulle manovre salvavita per il supporto alle funzioni vitali di base dell’infortunato.
Molto compiaciuto il Presidente del Comitato di Caltanissetta ONLUS, Nicolò Piave, che ha dichiarato quanto utile sia il ruolo del volontario di Croce Rossa che, grazie alla sua formazione, alla sua opera di volontario disinteressato, alle energie e al tempo speso si batte per il miglioramento delle condizioni di vita dei più deboli. Il Presidente, che ha svolto anche le funzioni di direttore del corso Nicolò Piave, ha ringraziato i docenti che hanno preso parte al corso ed ha augurato a tutti i neo-volontari un sereno e proficuo lavoro anche in vista dei prossimi impegni e dei prossimi corsi di formazione che vedranno i volontari specializzarsi nelle aree di loro maggiore interesse.
Grande è stata la soddisfazione dei docenti che hanno visto nei corsisti costanza, determinazione, tenacia, entusiasmo nello svolgimento del corso ma soprattutto tantissima voglia di fare. I neo volontari sono stati, sin dall’inizio del corso, informati su tutte le attività svolte dalla Croce Rossa tramite coinvolgenti lezioni interattive e hanno mostrato sin da subito l’interesse nel volontariato, nel mettere a disposizione il loro tempo al servizio del prossimo.
Le lezioni sono state svolte dall’Istruttore di Diritto Internazionale Umanitario Infermiera Volontaria Santina Sonia Bognanni, dagli istruttori Nicolò Piave, Pietro Messina, Danilo Cosentino, Angelo Montoro, Maria Dell’Utri, Sebastiano Vullo, Michele Liccardo dall’Istruttrice di Giovani Leader e monitore CRI Alessandra Bellavia, già referente dei giovani di Croce Rossa; la segreteria è stata curata dalla volontaria Chiara Spagnolo.
L’esame teorico-pratico volto ad accertare l’acquisizione di conoscenze in materia di diritto internazionale umanitario, protezione civile, codice etico, storia e organizzazione della Croce Rossa, pianificazione e “strategia 2020”, servizi di protezione sociale, cooperazione internazionale, campagne per i giovani, promozione e sviluppo dell’Associazione, e, naturalmente, dei principali elementi cognitivi legati ai servizi sanitari. Per l’ennesima volta la formazione abilitante, caratteristica del volontario di Croce Rossa, è stata preceduta da un colloquio per una valutazione delle motivazioni che hanno spinto gli aspiranti volontari a scegliere Croce Rossa. Il Presidente  Nicolò Piave, nel corso della giornata, ha ringraziato tutti gli istruttori e gli organizzatori del corso e ha rivolto parole di benvenuto ai nuovi volontari, ricordando loro che “la grande famiglia della Croce Rossa Italiana, offre ampie opportunità di crescere sia in formazione, attraverso specifici corsi specialistici, che in attività, mediante un progressivo inserimento nelle sei aree tematiche in cui è articolata l’organizzazione locale e nazionale”.
Nei prossimi giorni i volontari saranno impegnati in ulteriori di corsi di formazione per migliorare le conoscenze ed ampliare la rosa dei servizi che possono essere offerti alla cittadinanza.
La commissione esaminatrice è stata composta da: Nicolò Piave direttore del Corso e presidente, S.lla Sonia Bognanni infermiera volontaria ed Alessandra Bellavia monitore di primo soccorso e consigliere giovane della Croce Rossa.
I neo volontari che hanno superato l’esame sono: Amico Marco, Bunoni Francesco, Burgio Leonardo, Burgio Rita Giovanna, Butera Ilaria, Castronovo Lorenzo, Catanà Denisa, Chenaoui Youssef, Coccagna Marco, Contino Domenico Alex, Cortina Giulia Anna Antonia Maria, Culmone Elena Costantina, Degno Elena, Di Francesca Maria Teresa, Di Stefano Simonetta, Esposto Giorgia Giusi Maria, Falzetta Angela, Gatto Alessandra, Giarratano Roberta, Giglio Marika, Giordano Maria Isabella, Grottadaurea Crocetta Francesca, L’abbate Alessio Maria, Lauricella Salvatore, Longo Rosaria Michelina, Lumia Antonella, Lupo Alessandro Giuseppe, Lupo Giuseppa, Manganaro Carlo Girolamo , Martorelli Laura, Meli Azzurra, Miraglia Giulio, Scarlata Raffaele, Talluto Manuela, Tundo Rebecca.
*Nelle foto allegate i volontari che hanno superato esami ed il volontario Manganaro Carlo  che esegue le manovre di rianimazione cardio polmonare durante l’esame con il monitore Alessandra Bellavia.

Convegno sulla Donazione degli Organi

Giovedì 30 marzo 2017 alle ore 16.30 presso il Centro Culturale “Michele Abate” di Caltanissetta l’Inner Wheel Club di Caltanissetta, in collaborazione con l’AIDO e la Croce Rossa promuove un incontro formativo sul tema “La donazione degli organi”convegno-aido-278convegno-aido-253convegno-aido-295

convegno-aido-258locandina-donazione-organi

Nuovi arrivi presso la Croce Rossa Italiana – Comitato di Caltanissetta sede di Serradifalco

16486913_586250141580700_202547519824496595_oNuovi arrivi presso la Croce Rossa Italiana Comitato di Caltanissetta Onlus – sede di Serradifalco, al già consolidato gruppo locale, si aggiungono altri 20 volontari che lo scorso primo febbraio hanno sostenuto gli esami del corso di acceso, ponendo fine ad un percorso di circa due mesi, che attraverso lezioni teoriche e pratiche sono stati condotti, dai docenti, nella conoscenza della Croce Rossa Italiana, della Federazione Internazionale, del Movimento di Croce Rossa e Mezza Luna Rossa, del Diritto Umanitario, della Strategia 2020, motore pulsante delle attività dell’ Associazione, nonché su nozioni di primo soccorso e sulle tecniche base di rianimazione cardiopolmonare. A seguire il corso il Direttore Russo Laura, coadiuvata dall’Istruttore DIU, l’Infermiera Volontaria S.lla Sonia Bognanni, dai docenti Montoro Angelo, Dell’Utri Maria, Sebastiano Vullo e dalla referente locale dei giovani Serena Nuccio nonché dal Referente del Gruppo di Serradifalco Di Vanni Giuseppe.

Molto compiaciuto il Presidente del Comitato di Caltanissetta ONLUS, Nicolò Piave, che ha dichiarato quanto utile sia il ruolo del volontario di Croce Rossa che, grazie alla sua formazione, alla sua opera di volontario disinteressato, alle energie e al tempo speso si batte per il miglioramento delle condizioni di vita dei più deboli, soprattutto in un piccolo territorio come quello serradifalchese, dove le esigenze di aiuto e di supporto sono una costante realtà a cui i volontari si dedicano con una concreta azione.

Il referente del gruppo Giuseppe Di Vanni ha espresso un plauso nei confronti dei ragazzi che hanno partecipato al corso, visto il costante impegno e interesse che li ha caratterizzati per tutto il percorso. E’ un gruppo che cresce, – dichiara Piave – che ha voglia di portare nuova linfa alla comunità, di mettersi in gioco, conclude il referente, che augura ai nuovi arrivati un proficuo lavoro di crescita, di professionalità sempre al servizi dei più bisognosi. Un grosso merito va a tutti i volontari ed in particolare al referente Giuseppe Di Vanni che sta egregiamente portando avanti le attività. Lo svolgimento del corso è stato egregiamente diretto da Laura Russo, consigliere del comitato con riferimento all’area della Sviluppo e della comunicazione.

I nominativi dei neo volontari sono: Anzalone Claudia, Aprile Stefania, Argento Loredana, Aronica Giuseppe, Calabrese Marta, Carruba Calogero, Costanzo Selene, Difazio Giuseppe, Gruttadauria Ilaria, Guarneri Salvatore, Guasto Antonina, Insalaco Giuseppe, Licata Doriane, Mangione Sandra, Mantio Tania Valentina, Miccichè Ambra Maria, Mulè Alessandra, Pisa Vincenza, Ricotta Carmela, Tabone Giuseppe