Back to Top
 
 
 

Category Archives: Senza categoria

Corso per Operatori in Emergenza della Croce Rossa Italiana – Sono in trentatre gli ideonei alle attività di Emergenza

Si è tenuto da giovedì 19 fino sabato 21 luglio 2018  presso la sede della Croce Rossa Italiana – Comitato di Caltanissetta ONLUS, il corso OP.EM. (Operatori di Emergenza, livello base), organizzato dall’Istruttore Nazionale di Protezione Civile del Comitato di Caltanissetta e direttore del corso, Angelo Montoro, articolato in una serie di incontri rivolti ai volontari della Croce Rossa Italiana di Caltanissetta, in tutto 33. Hanno collaborato all’ottima riuscita del corso, oltre al direttore del corso i docenti della Croce Rossa, Salvatore Saia, Sebastiano Vullo, Gregorio Geraci, Pietro Messina, Walter Savarino, Antonino Miraglia, Francesco Salerno, Marco Ciresi, Claudio Lino, Fabio Zimarmani e la Psicologa Psicoterapeuta Valentina Botta. Il programma del corso, di oltre 20 ore complessive tra la parte teorica, pratica ed esame finale, ha creato operatori competenti, capaci di gestire le situazioni di emergenza dovute ad eventi calamitosi naturali, o generati da errori umani, sul piano sia pratico-logistico, che psicologico, oltre all’attività di assistenza agli sbarchi, attività divenuta negli ultimi anni di fondamentale importanza per la Croce Rossa Italiana. Gli operatori di emergenza sono chiamati a prestare soccorso in situazioni umanamente critiche, per questo si richiedono massima serietà, competenze specifiche e, soprattutto, una vera e propria vocazione al soccorso. Il corso si è concluso con il modulo pratico che ha impegnato i volontari, sotto la supervisione degli Istruttori Nazionali di Protezione Civile, nella prova di montaggio di tende, di utilizzo di materiali e attrezzature di emergenza, e nelle prove di radiocomunicazione. Un fine settimana intenso per i circa 33 aspiranti operatori di emergenza, disposti a sacrificare il loro week end e la loro vita privata fatta di impegni lavorativi e familiari, per pura vocazione umanitaria. Al corso hanno preso parte anche i volontari delle unità territoriali di Santa Caterina Villarmosa e Serradifalco, nonché due appartenenti al Corpo delle Infermiere Volontarie della CRI di Caltanissetta.

Sono soddisfatto – dichiara Nicolò Piave, presidente del comitato nisseno, dell’ennesimo corso di formazione presso il comitato di Caltanissetta, ritengo che la formazione sia imprescindibile per affrontare le tante emergenze della nostra terra. In questo momento ove abbiamo criticità sia metereologiche, che telluriche, senza dimenticare l’impegno sui moli ad accogliere i migranti, gli operatori in emergenza sono figure fondamentali per una risposta efficace ed efficiente, utili al sistema di Protezione Civile di cui la Croce Rossa Italiana fa parte anche nella nuova riorganizzazione della Protezione Civile. Un profondo e sentito ringraziamento al direttore del corso Angelo Montoro, a tutti i docenti interessati, ed ai volontari, sempre disponibili a mettere in campo professionalità a favore dei vulnerabili.

I volontari che hanno superato l’esame sono: Zimarmani Gabriele ,Di Giugno Kevin Pio, Blancato Danilo, Faraci Mirko Domenico, Basile Samuele Nicola, Barone Francesco Pio, Dibilio Aurelio, Alù Cristiano, Prizzi Francesca, Mongi Nicola, Presti Simona, Bunoni Francesco, Bognnani Calogero, Cummaudo Sebastiana Filippa, Lazzara Lorenzo, Cocilovo Giuseppe, Favata Salvatore, Martorana Michele Maria, Scarpinata Marguerite, Gangi Francesca, Calandra Sebastianello Vincenzo, Maria Faletra, Giugno Silvia, Giordano Emanuela, Giardina Filippo, Favata Samuele, Tabone Giuseppe, Giugno Sarah, Punturo Rossella Angela Maria, Butera Liliana, Scalzo Stefania, Favata Alessandra, Bartolotta Simona;

Istituita la sede Croce Rossa di Bompensiere e Campofranco – Salvatore Saia, detto Totino, nominato Referente di Sede

La struttura della Croce Rossa Italiana Comitato di Caltanissetta ONLUS continua a crescere sul territorio di competenza. Con provvedimento del presidente Nicolò Piave è stata istituita la sede CRI di Bompensiere e Campofranco e nominato il referente di sede nella persona del geologo Salvatore Salvatore Maria, comunemente chiamato totino. Il curriculum vitae del dott. Saia è di tutto rispetto, già volontario della Croce Rossa Italiana dal febbraio 2014, esperto in Disaster Management, funzionario in pensione della Provincia Regionale di Caltanissetta Responsabile dell’ Ufficio di Protezione Civile, ha grande esperienza in ambito emergenziale, Responsabile dell’Ufficio Provinciale di Protezione Civile della Provincia Regionale di Caltanissetta per la predisposizione del programma di prevenzione e previsione di cui alla legge 225/92, che prevede, tra l’altro, lo studio della probabilità di tracimazione delle dighe Desueri, Cimia, Comunelli, Maroglio, Gibesi e Campofranco. La nomina è avvenuta a seguito della disponibilità del dott. Saia a svolgere un ruolo di promotore dell’attività di volontariato nei territori interessati dal provvedimento presidenziale e dall’esigenza del comitato nisseno di poter ampliare la presenza della Croce Rossa sui territori di Bompensiere e Campofranco. L’obbiettivo del comitato nisseno, spiega Piave, è quella di aumentare la capillarità dei volontari sul territorio al fine di poter intervenire in caso di necessità e fornire quotidiana assistenza ai vulnerabili del territorio. Nel mese di settembre inizieremo una campagna di reclutamento per poter svolgere un corso di formazione per volontari, ringrazio fin d’ora l’amico Totino che ha subito mostrato interesse ed entusiasmo in questo progetto di crescita, con l’intero consiglio direttivo siamo stati onorati di ricevere la sua disponibilità, siamo certi che entro il mese di dicembre 2018 il gruppo CRI di Bompensiere e Campofranco sarà una realtà. Le iscrizioni saranno aperte a breve tramite il sito internet www.cri.caltanissetta.it nell’apposita sezione Diventa Volontario. Nei prossimi giorni il dott. Saia sarà docente al corso di Operatore di Emergenza che si svolgerà a Caltanissetta, momento in cui incontrerà il direttivo del comitato per fissare gli obbiettivi ed iniziare subito le attività di reclutamento sul territorio.

Corso di rianimazione cardiopolmonare con defibrillatore nell’adulto, nel bambino, nel lattante e manovre di disostruzione pediatrica “Corso FullD”

Il “Progetto Full D” è l’offerta formativa che la Croce Rossa Italiana propone in materia di rianimazione cardiopolmonare con l’utilizzo del defibrillatore.
Si tratta di un corso intensivo che riunisce la formazione per la rianimazione cardiopolmonare di base con defibrillatore nell’adulto (BLS-D), le manovre di disostruzione pediatrica (MDVAEP), e la rianimazione cardiopolmonare di base con defibrillatore nel bambino e nel lattante (PBLS-D).
La Croce Rossa Italiana –  ha abbracciato una filosofia di formazione già avvallata in molti paesi europei, dove si è visto che l’insegnamento delle manovre salvavita diventa molto più efficace se concentrato in un unico evento educativo.
La concentrazione della formazione, inoltre, permette di abbattere i costi di iscrizione per i partecipanti con l’obbiettivo di raggiungere più persone possibili salvando così più vite umane. Questa metodologia di formazione veniva già raccomandata dalle maggiori società scientifiche con l’emanazione delle nuove linee guida in materia di rianimazione cardiopolmonare nel 2010. Il primo corso avrà luogo presso il Centro di Formazione della Croce Rossa Italiana di Caltanissetta giorno 30 Settembre 2015 sito in Via Piave presso l’Istituto Testasecca di Caltanissetta dalle ore 15.00 a seguire. Alla fine di ogni corso verrà rilasciato un attestato C.R.I. di avvenuta formazione.
L’attestazione rilasciata è valida nei concorsi pubblici per le forze armate.
Per iscriversi è necessario effettuare l’iscrizione sul corso sul sito www.cri.caltanissetta.it
Le iscrizioni sono a numero chiuso e verranno accettate in ordine di arrivo fino ad esaurimento posti; il termine ultimo per l’iscrizione è il 29 Settembre 2015. Qualora rimangano posti disponibili, è possibile iscriversi direttamente presso la sede del corso prima del suo inizio. Tutte le informazioni su questo progetto sono disponibili scrivendo all’indirizzo mail – formazione@cricaltanissetta.itvolantino corso full d-01

Corso di Manovre Salvavita Pediatriche

locandina_MDPEDIl Progetto della diffusione delle Manovre Salvavita Pediatriche ha come finalità la diffusione della cultura della rianimazione cardiopolmonare e delle competenze necessarie ad intervenire su soggetti in età pediatrica vittime di arresto cardiaco improvviso o di ostruzione delle vie aeree da corpo estraneo. Sempre più spesso vengono descritti incidenti tra le mura domestiche o nelle scuole, situazioni critiche che riguardano bambini vittime di eventi avversi a causa dell’ostruzione delle vie aeree da corpo estraneo, come cibo, palline di gomma giochi, caramelle,… e se, non prontamente trattata, in pochi minuti potrebbe evolvere in arresto respiratorio al quale segue l’arresto cardiaco.

Secondo i dati dell’ISTAT il 27% delle morti classificate come “accidentali”, nei bambini da 0 a 4 anni, avviene per soffocamento causato dall’inalazione di un “corpo estraneo” e/o cibo. Passando nelle fasce di età successive la percentuale diminuisce progressivamente, ma rimane tra le più significative tra le varie cause accidentali. E’ importante, per evitare questi eventi, diffondere il più possibile non solo le Manovre Salvavita con le tecniche di disostruzione e di rianimazione cardiopolmonare di base, ma anche prevenire che ciò possa accadere. Manovre Salvavita con le tecniche di disostruzione e di rianimazione cardiopolmonare di base, ma anche prevenire che ciò possa accadere.

 

La Croce Rossa Italiana –  ha abbracciato una filosofia di formazione già avvallata in molti paesi europei, dove si è visto che l’insegnamento delle manovre salvavita diventa molto più efficace se concentrato in un unico evento educativo.

 

La concentrazione della formazione, inoltre, permette di abbattere i costi di iscrizione per i partecipanti con l’obbiettivo di raggiungere più persone possibili salvando così più vite umane. Questa metodologia di formazione veniva già raccomandata dalle maggiori società scientifiche con l’emanazione delle nuove linee guida in materia di rianimazione cardiopolmonare nel 2010. Un corso avrà luogo presso il Centro di Formazione della Croce Rossa Italiana di Caltanissetta giorno 08 Settembre 2015 sito in Via Piave presso l’Istituto Testasecca di Caltanissetta dalle ore 15.00 a seguire. Alla fine di ogni corso verrà rilasciato un attestato C.R.I. di avvenuta formazione.

Per iscriversi è necessario effettuare l’iscrizione sul corso sul sito www.cri.caltanissetta.itCentro di Formazione – Iscriviti ai corsi – Corso n° 23;
Le iscrizioni sono a numero chiuso e verranno accettate in ordine di arrivo fino ad esaurimento posti; il termine ultimo per l’iscrizione è il 07 Settembre 2015. Qualora rimangano posti disponibili, è possibile iscriversi direttamente presso la sede del corso prima del suo inizio. Tutte le informazioni su questo progetto sono disponibili scrivendo all’indirizzo mail – formazione@cricaltanissetta.it

Doposcuola con la Croce Rossa Italiana

foto 2 foto 1Giorno 19 maggio presso l’aula magna del circolo didattico statale “Caltanissetta IV ” il Dirigente Scolastico Cassetti alla presenza del collegio dei docenti ha voluto ringraziare e salutare,donandoci una bellissima pianta ” Un Pothos”, la Croce Rossa Italiana – Comitato Provinciale di Caltanissetta per il servizio di doposcuola che anche quest’anno la Croce Rossa ha  svolto presso i locali della parrocchia di San Domenico. Il Dirigente Scolastico ha avuto parole lodevoli nei confronti della Croce Rossa ed in particolare per le volontarie  Maria Giovanna Asarisi, Biagia Tumminelli, Paola Dell’Utri, Giusy Narbone e Giusy Pisa  per l’impegno che hanno dimostrato nei confronti degli alunni. Anche per l’anno scolastico 2015/2016 la Croce Rossa ha fornito la propria disponibilità ad espletare tale importate servizio a favore degli studenti.

Esami di Abilitazione per il servizio di ambulanza alla Croce Rossa di Caltanissetta, 15 operatori per l’emergenza e 9 per il trasporto infermi abilitati da domenica 7 dicembre

Il primo corso di formazionIMG-20141207-WA0033e TSSA (Trasporto sanitario e servizio un autoambulanza), che si è tenuto a Caltanissetta presso la sede del Comitato Provinciale della Croce Rossa di Caltanissetta, si è concluso domenica 07 dicembre con l’esame teorico e pratico per i quindici volontari iscritti, con sei differenti scenari di intervento.  Dopo sei  mesi di formazione, sono stati tutti ritenuto idonei dalla commissione d’esame ed hanno ottenuto la qualifica di Soccorritore Regionale Cri. La commissione è stata formata da Danilo Nicoletti delegato del Presidente Provinciale Silvia Capri, da Andrea Miccichè delegato del Direttore del Corso e da Salvatore Vecchio proveniente dal Comitato Provinciale di Palermo nella qualità di Delegato Regionale del Coordinamento TSSA. I neo Soccorritori possono così da subito prendere parte ai servizi ordinari e ai servizi di emergenza-urgenza di competenza della Cri Nissena. Dopo un periodo di affiancamento, durante il quale hanno potuto affinare le competenze acquisite durante il corso di formazione, hanno acquisito acquisiranno ufficialmente il titolo di Soccorritori effettivi.

Inoltre, durante la giornata, con la stessa commissione esaminatrice, nove volontari hanno acquisito la qualifica di operatore di trasporto infermi, gli stessi, fino al completamento del percorso formativo potranno effettuare attività di ambulanza ma non in emergenza, ma solo in condizioni di trasporto infermi.

20141207_124919Soddisfatto il Direttore del Centro di Formazione della Croce Rossa di Caltanissetta Nicolò Piave: «Queste nuove forze acquisite ci consentiranno di migliorare ulteriormente il servizio reso alla cittadinanza, che è il nostro obiettivo primario. I Soccorritori sono degli operatori tecnici specializzati nelle situazioni di emergenza che, a titolo volontario e disinteressato, prestano servizio sulle autoambulanze; preparati a valutare e ad assistere, secondo precisi protocolli e in condizioni di emergenza, le vittime di incidenti di natura medica o traumatica. Mettendo eventualmente in pratica manovre atte a mantenere stabili le funzioni vitali di base, respirazione e circolazione del sangue, fino all’arrivo al pronto soccorso: rianimazione cardiopolmonare (Bls), defibrillazione semiautomatica in ambito adulto e pediatrico (Bls-D e P-Blsd), somministrazione di ossigeno, immobilizzazione delle fratture e spinale, arresto delle emorragie. Inoltre, nel corso del loro servizio operano con funzioni di incaricati di pubblico servizio. Un impegno straordinariamente utile e assolutamente meritorio, se si considera che l’unica ricompensa dei Soccorritori è la soddisfazioni di fare qualcosa di utile per gli altri, per chi si trova in condizioni di difficoltà o di pericolo. Fondamentale anche la presenza degli operatori del trasporto infermi, anch’essi operatori specializzati nel settore che daranno un grande aiuto a tutto il nuovo sistema che a giorni sarà implementato per le attività di ambulanza.

Silvia Capri – Presidente del Comitato Provinciale CRI di Caltanissetta: “Vorrei ringraziare in particolare tutti gli istruttori di questo corso che sono stati veramente bravi, hanno dedicato gratuitamente tantissime ore della loro vita, mettendole a disposizione della Croce Rossa, un grazie particolare a Francesca Pepe che ha coordinato egregiamente il corso e, tenuto conto che è membro della coordinamento regionale del TSSA e volontaria di Caltanissetta non ha potuto far parte della commissione d’esame ma ha supportato i volontari fino alla fine con grande spirito di abnegazione e grande competenza”

I volontari abilitati al percorso completo di emergenza sono:

Ballistreri Marcello Michele, Bellavia Alessandra,Catalano Valentina,Cosentino Danilo, Ciancimino Luca, Di Giuseppe Mauro, Gancitano Rocco Aldo, Gangi Valeria Maria, Lauricella Andrea Davide, Lo Bianco Emanuela Maria, Manta Palmiro, Salerno Francesco, Sorce Giorgia, Torregrossa Andrea, Tricoli Andrea.

I volontari abilitati al percorso di trasporto infermi sono:

D’anna Maria Giuseppina, Di Giuseppe Angelo ,Genduso Sylvia, La Iacona Giuseppina Mariapia, Mancuso Piera Oriana, Miraglia Antonino, Parrinello Roberto Salvatore,  Zimarmani Andrea;

Nelle foto la Foto di Gruppo all’interno riguarda i 15 volontari, la foto di gruppo fatta all’esterno riguarda i nove volontari abilitati al trasporto infermi.

Emergenza Tifone Hayan - Filippine

A Natale il "Menu perfetto" è ancora più buono!

 

Emergenza alluvione Sardegna

 

JUMP - 6-8 dicembre 2013, Bologna

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi