Sarà la città di Caltanissetta e la Croce Rossa Italiana- Comitato di Caltanissetta, ad ospitare il 6 Luglio,  la “XII edizione del Memorial Giuffrida”, una competizione regionale  a squadre, i cui volontari si misureranno nelle tecniche di primo soccorso, affrontando scenari simulati d’intervento lungo un percorso definito all’interno del centro storico della città. Oltre alle gare regionali di Primo Soccorso ci svolgerà il meeting giovani alla scuola “Angeli” di Caltanissetta.

Questo tipo di competizioni rappresentano, per i volontari di tutta la regione,  un momento di crescita personale, di gruppo ma soprattutto un’occasione preziosa per condividere le migliori esperienze che Croce Rossa Italiana annovera su tutto il territorio regionale.

La gara di primo soccorso si articolerà in numerose simulazioni di incidenti e malori in cui le dieci squadre provenienti da i vari comitati presenti nella regione, partendo ognuna da una stazione e seguendo un percorso definito, si misurano nelle tecniche di primo soccorso messe in atto nelle diverse situazioni. Le scene saranno dislocate presso tutto il centro storico, comprese le ville Amedeo e Cordova, nonché ex scuola Luigi Monaco, scalinata Lo Piano, Viale Regina Margherita. Ogni prova sarà sottoposta alla valutazione di giudici che avranno il compito di assegnare un punteggio basato sulle tecniche applicate, sull’organizzazione del lavoro, sulla chiamata per la richiesta dei soccorsi, sull’ l’intervento dell’intero team. Il tutto vedrà impegnati a Caltanissetta oltre trecento volontari tra partecipanti, staff, truccatori, simulatori, giudici e direzione gara.

Il meeting giovani sarà articolato in tredici provi tutte dentro la scuola Angeli sita in via Angeli, sotto il coordinamento del consigliere regionale Erica Milone e dei referenti locali Alessandra Bellavia e Michele Ginevra.

La squadra del Comitato vincitore della gara regionale rappresenterà la Sicilia alle gare nazionali che si svolgeranno in settembre a Vicenza.

Un bell’impegno quello intrapreso dal Comitato di Caltanissetta con i suoi volontari, che a vario titolo si sono occupati dell’organizzazione dell’evento, coadiuvati dalla staff regionale capitanati dal Delegato Regionale dell’Area Salute Carmelo Guerrera e dal Consigliere Rappresentate dei Giovani Erica Milone. Un impegno che sa di riscatto, un impegno che sa di scommessa, un impegno che sa di lavoro attento e professionale, un impegno che sa di fiducia e rafforza il lavoro profuso dei volontari che quotidianamente sono a sostegno e al servizio del territorio, un impegno che accende i riflettori sulla città di Caltanissetta che darà modo di essere scrutata, nell’intimo dei suoi vicoli più nascosti, nella particolarità dei suoi palazzi, nella bellezze delle sue chiese, a tutti quegl’occhi attenti che interverranno come partecipanti, come accompagnatori o semplicemente come curiosi all’evento.

“Un lavoro importante quello svolto dai volontari” spiega il Presidente Nicolò Piave- “ed un’occasione unica non solo per il Comitato ma anche per la città i Caltanissetta. Un ringraziamento va al Presidente Regionale Luigi Corsaro, per aver scelto Caltanissetta come location, i delegati regionali area salute e giovani, per il supporto logistico e organizzativo, ai miei collaboratori che non si sono arresi a quest’avventura, a tutto lo staff organizzativo, il segretario regionale CRI Dott. Giuseppe Giordano, al Sindaco Roberto Gambino per la grande disponibilità, al dirigente scolastico Mario Cassetti per la concessione delle Scuole, al servizio d’ordine e a tutti i partecipati che in questa occasione coloreranno la città di rosso con oltre 400 volontari da tutta la Sicilia.”